L’ESSA pubblica i dati degli scandali scommesse del 2012

Il .

Il gruppo di controllo dell’European Sports Security Association (ESSA) ha pubblicato i dati relativi agli scandali delle scommesse nel 2012: ha rilevato 109 episodi di scommesse pilotate, di cui solo sei sono stati riportati alle autorità competenti. L’ESSA è un ente con sede a Bruxelles che si occupa di tutelare la legalità e la responsabilità delle scommesse sportive, contrastando le manipolazioni degli incontri e i brogli nelle scommesse.

L’ESSA ha controllato le attività nei 27 Stati europei, in Islanda, in Norvegia e in Svizzera per tutto il 2012 e ha affermato che "sta aumentando il numero di prove rese note in particolare dalle autorità di polizia del fatto che sono soprattutto i mercati non regolati al di fuori dall’Unione Europea ad essere bersaglio dei criminali."

L’ESSA ha dichiarato che i dati relativi al 2012 sono state elaborati dal suo personale “impiegando strumenti di monitoraggio molto sofisticati” e che, rispetto ai 12 mesi precedenti, sono stati riferiti due casi in meno. "Il mercato delle scommesse online regolamentato con le licenze in realtà ha aumentato la sicurezza delle squadre, dei consumatori e del mercato stesso delle scommesse" si legge in un comunicato stampa dell’ESSA. "Le moderne tecnologie digitali ci hanno permesso di sviluppare misure contro la corruzione molto più efficienti ed efficaci, ad esempio quelle relative all’antiriciclaggio (KYC) e ai pagamenti elettronici".

L’ESSA però ha anche dichiarato che i malintenzionati continueranno a far leva sui punti deboli dei giocatori finché il mondo dello sport non si deciderà finalmente ad affrontare e risolvere alcuni annosi problemi come quello degli stipendi non garantiti.
Pin It