Le banche ancora a servizio dei siti di scommesse

Il .

Le banche per il momento non hanno intenzione di sospendere i pagamenti per i siti di scommesse illegali, secondo quanto ha affermato mercoledì su Newsradio un portavoce di Currence, un fornitore di servizi bancari di cui fa parte IDeal. Martedì, il Ministro della Giustizia olandese Ernst Hirsch Ballin (CDA) ha minacciato di portare le banche in tribunale qualora avessero proseguito con i pagamenti.

"Non possiamo evitare facilmente che certi individui usino il nostro software" ha affermato il portavoce di Currence, Bob Goulooze, "poiché saremmo comunque passibili di reclami". Goulooze ha affermato che è necessaria una delibera del tribunale che proibisca la pratica prima che Currence possa agire.

Aspetti legali
Goulooze sottolinea che la normativa olandese sul gioco d’azzardo è diversa da quella europea. I siti esteri operano nella perfetta legalità. Il Ministro olandese Hirsch Ballin ha annunciato martedì che nella prossima primavera tutte le banche riceveranno un elenco di aziende che operano illegalmente sul mercato olandese sfruttando il canale Internet.

La legge non dovrebbe facilitare i pagamenti forniti dalle istituzioni finanziare ai siti di scommesse illegali e ai giocatori. Il Ministro ha affermato che, se necessario, potrebbe portare il caso in tribunale.

Pin It