L’amministratore delegato di Bwin arrestato a Bruxelles

Il .

Norbert Teufelberger

L’amministratore delegato di Bwin.Party, l’austriaco Norbert Teufelberger, è stato trattenuto dalle autorità belghe dopo essere intervenuto a una conferenza sul gioco d’azzardo online che si è svolta a Bruxelles ieri pomeriggio.

Dopo l’interrogatorio Teufelberger è stato rilasciato, ma dovrà di nuovo fare rapporto il mese prossimo.

Nel frattempo, dovrà chiedere al consiglio di amministrazione di prendere la decisione di fermare immediatamente le attività illegali che si svolgono in Belgio.

Da quando è entrata in vigore la nuova legge sul gioco d’azzardo, le aziende che intendono offrire scommesse online in Belgio devono essere fisicamente presenti sul territorio belga o con un casino o come bookmaker. Secondo la Gaming Commission, che ad aprile ha bloccato il sito di Bwin, l’azienda (che tra l’altro è anche quotata in borsa) da aprile ha aggirato per due volte il divieto.

Bwin, che ha sede a Gibilterra e opera esclusivamente online, è finita sulla lista nera dei siti di scommesse proibiti in Belgio, e quindi l’accesso al sito Bwin.com è stato bloccato perché illegale. Bwin ha aggirato il boicottaggio permettendo ai clienti di raggiungere il sito tramite altri URL. Per questo motivo, Teufelberger è stato convocato dalle autorità a Bruxelles, ma non si è presentato.

Norbert Teufelberger ha trasformato praticamente da solo Bwin in un’azienda con 1.200 dipendenti. Ogni giorno, mezzo milione di persone scommette sul sito di Bwin. Dal 2005 l’azienda è quotata presso la borsa di Londra. Dopo la fusione nel 2011 con PartyGaming, il valore di Bwin.Party (questo è il nuovo brand dell’azienda) è stimato in 8 miliardi di dollari.

Pin It