Il Governo ha torto sulla legge sul gioco d'azzardo

Il .

Il Ministro della Giustizia ha tenuto diligentemente segreta per molti anni una lettera ricevuta dalla Commissione Europea, riguardante un bando segreto del monopolio della Toto sulle scommesse sportive.

Il motivo è che esso “avrebbe condotto a una discussione unilaterale, anche sui media, a riguardo della politica olandese sul gioco d’azzardo.” Inoltre, avrebbe potuto “influenzare la posizione dei Paesi Bassi”, ha risposto il Ministro alla domanda rivoltagli dalla Legge sulla Pubblica Amministrazione.

lettera

Nella lettera, pubblicata dal quotidiano De Telegraaf, i Paesi Bassi venivano criticati aspramente. Dopo anni di discussioni, la Commissione Europea ha finalmente espresso un parere vincolante, concludendo che il governo sta violando il Trattato Europeo. Quindi, il monopolio sulle scommesse calcistiche, esercitato nei Paesi Bassi dalla Football-Toto (la Lotto) è illegale. La Commissione Europea ora può rendere esecutivo questo parere grazie alla Corte Europea di Giustizia.

Anche i Parlamentari di entrambe le camere non hanno potuto esaminare la lettera incriminata nella sua interezza, ma hanno potuto soltanto esaminare brevemente qualche estratto. Secondo Hirsch Ballin, la corrispondenza, secondo quanto richiesto dalla Commissione Europea, doveva rimanere strettamente confidenziale. Un portavoce della Commissione, tuttavia, afferma che spetta sempre agli stati membri decidere se questi verbali, contenenti "opinioni ragionate" debbano essere resi di pubblico dominio.

Gli avvocati affermano che, se il verbale fosse stato reso pubblico, le conseguenze sarebbero state ancor più gravi. Con il parere contenuto nella lettera, tutte i provvedimenti che il Dipartimento di Giustizia sta prendendo attualmente contro le agenzie internazionali di scommesse sportive probabilmente morirebbero, per così dire, davanti al tribunale. “È molto preoccupante che alcune persone si sarebbero trovate ad affrontare una legge, le cui violazioni avrebbero significato ammende sicure, quando era di pubblico dominio come la legge fosse contraria alla normativa europea” ha commentato il professore di diritto criminale internazionale Geert-Jan Knoops.

Lo scandalo
Tuttavia Justin Franssen, un avvocato esperto di gioco d’azzardo che ha dato un parere al governo olandese nel 2003 sul caso Holland Casino e ha seguito numerosi processi a società di scommesse, trova scandalosa tutta questa segretezza. "A meno che il Ministero faccia finta di niente, la soluzione è una sola: adeguare il monopolio illegale sulle scommesse sportive alla normativa europea." L'"opinione ragionata" è l’ultima tessera del puzzle, che l'Unione Europea ha messo a disposizione per risolvere la questione. "Non si tratta di una richiesta d’informazioni. L'azione dei Paesi Bassi viola palesemente il Trattato dell'Unione Europea" ha affermato il portavoce della Commissione. Il Ministero suggerisce che ci debba ancora essere un dialogo e Hirsch Ballin continua ad affermare che la legislazione olandese sul gioco d’azzardo possa essere giustificata.

Pin It