I siti di scommesse in tribunale

Il .

Il governo olandese sta pensando di portare in tribunale diversi siti Internet che trattano di scommesse e gioco d’azzardo. Il Ministro della Giustizia olandese ne ha abbastanza del fatto che le società olandesi e straniere senza le apposite licenze per il gioco d’azzardo puntino al mercato olandese. Entro alcune settimane il Ministero farà una dichiarazione. Tra le società che hanno problemi troviamo la Unibet la Oranje Casino, due società molto popolari tra coloro che scommettono su Internet nei Paesi Bassi.

"Queste aziende mirano al nostro mercato con un approccio molto aggressivo" afferma Henk Remme, del Ministero della Giustizia olandese. "Siamo sicuri di portarle davanti ai giudici. Sono andate oltre e hanno ignorato le nostre leggi sul gioco d’azzardo".

Nei Paesi Bassi solo la Lotto può organizzare le scommesse sportive online e la Holland Casino ha il monopolio sul gioco d’azzardo. La Lotto recentemente ha vinto un altro processo contro la Unibet. È stato ordinato alla Unibet di non offrire più scommesse sportive, ma Unibet non vuole obbedire. La società fa riferimento alla legislazione europea che afferma che deve vigere il libero scambio di beni e servizi tra gli stati membri dell'Unione. Secondo Remme, la Unibet ha torto. "Ci sono state sedici diverse sentenze che hanno affermato che la nostra linea è in accordo con la legislazione europea vigente".

Il Ministero della Giustizia nel frattempo ha elaborato una lista nera di siti Internet "illegali", che conterrebbe da trenta a cinquanta siti. Secondo le cifre stimate, essi attraggono 400.000 giocatori ogni anno, con un ricavo approssimativo che va dai 90 ai 280 milioni di euro. La lista nera ora è stata distribuita a tutte le banche olandesi coinvolte nei pagamenti tramite carta di credito. Il Ministro della Giustizia Hirsch Ballin richiede che le banche cessino di eseguire i pagamenti per le società come Party Poker e Bwin. Se ciò non avverrà, il Ministero della Giustizia prenderà ulteriori provvedimenti contro le banche per "promozione" di attività illecite.

L’associazione delle banche olandesi collaborerà solo se le banche saranno esenti da obblighi da parte delle società dedite al gioco su Internet. Il Ministero della Giustizia vuole vedere se è possibile un’esenzione, ma non risarcirà le perdite subite dalle banche.

Pin It