Strane scommesse con il bookmaker irlandese

Il .

L’agenzia di scommesse irlandese Paddy Power in questo periodo offre la possibilità di realizzare scommesse piuttosto macabre relative alla marea di petrolio del Golfo del Messico. I clienti possono scommettere su quale specie in via d’estinzione scomparirà per prima in seguito alla catastrofe: la specie più accreditata sembra essere la tartaruga.

Con una probabilità dell’80%, la tartaruga di Kemp è la candidata più probabile all’estinzione. In questo periodo dell’anno le tartarughe di solito trascorrevano molto tempo nel Golfo del Messico. Dopo la marea di petrolio del 1979, il numero dei rettili era leggermente aumentato, ma nell’ultimo censimento ne rimanevano in vita circa 8.000.

Nell’elenco delle specie a rischio compaiono anche: il pellicano nero, il simbolo della Louisiana, il tonno pinne azzurre e la tartaruga dermochelide. I capodogli e le balene sono dati entrambi a 16:1. Il bookmaker Paddy Power realizzerà grandi profitti grazie a queste scommesse, ma l’azienda afferma che lo scopo dell’operazione è quello di informare meglio l’opinione pubblica. "Sicuramente alcune specie si estingueranno. Non sappiamo ancora come avverrà, ma è praticamente certo" afferma un portavoce di Paddy Power.

È anche possibile scommettere su chi sarà il prossimo amministratore delegato della BP, se quello attuale, Tony Hayward sarà sostituito.

Il sito PaddyPower.com non è nuovo a questo genere di scommesse. Lo scorso anno, ad esempio, si poteva scommettere sul numero di orsi polari sopravvissuti all’estinzione nel 2011. L’Unione Mondiale per la Conservazione della Natura era stata scelta come consulente. Fortunatamente, però, è anche possibile scommettere su temi meno macabri, ad esempio sui Mondiali di calcio.

Pin It