Il bookmaker William Hill va alla conquista dell'India

Il .

Il bookmaker inglese William Hill vuole seguire le orme di Bwin e Betfair e iniziare a operare in India, data la recente decisione del governo indiano di concedere le licenze ai siti di scommesse online. L'India ha 1,2 miliardi di abitanti, è un paese sempre più ricco e, come in molte altre nazioni asiatiche, anche qui il calcio europeo è molto popolare. Inoltre, l’India è un mercato interessante per i bookmaker che offrono casino e poker room online.

William Hill

Le prime licenze per la fornitura di scommesse online saranno rilasciate nella provincia di Sikkim. Attualmente sono tre le aziende che si contendono le poche licenze disponibili, perché si pensa che le licenze rilasciate dalla provincia del Sikkim alla fine saranno estese all’intero paese. La condizione necessaria per le aziende che vogliono stabilirsi in India è la presenza di un partner locale. Nel caso di William Hill, il bookmaker è attualmente in trattative con la Global Torrent International, stando a quanto afferma il giornale inglese The Independent. Betfair, invece, starebbe pensando a un’alleanza con la Agilisys Managed Services, data ormai per imminente.

Altri fornitori di gioco d’azzardo online stanno per il momento a guardare, almeno finché avverrà il rilascio delle licenze attuali ai tre bookmaker. Rimangono tuttavia alcuni punti oscuri sugli obblighi imposti dalle autorità della provincia di Sikkim e sulle conseguenze sull’occupazione. Ovviamente si tratta di un'opportunità di sfruttamento di un mercato potenzialmente enorme.

Pin It